HO ILLUMINATO IN VIA SPERIMENTALE PARTE DELLA CITTÀ DI POMPEI

Per dimostrare alle Istituzioni culturali che con l’apertura del sito archeologico alle visite notturne si sarebbe ottenuto un notevole incremento di visitatori e portato maggiori introiti nelle casse della Soprintendenza, in favore della quale, nel 1997, ho contribuito a scrivere e far approvare in Parlamento la legge che le ha attribuito l’autonomia finanziaria.

Una legge che ha rivoluzionato in positivo la gestione del patrimonio culturale nazionale, sulla scia della quale hanno in seguito ottenuto l’autonomia altre grandi istituzioni museali come la #GalleriadegliUffizi di Firenze, la #ReggiadiCaserta, il #ParcoArcheologicdelColosseo, la #GalleriaBorghese di Roma, ecc.L’esperimento, realizzato nel 1996 d’intesa con #ENEL che ne ha sostenuto i costi, si è materializzato in un eccellente ed articolato progetto a cura del #MinisteroBeniCulturali, appena 20 anni dopo! Questi sono i tempi della nostra Pubblica Amministrazione…

Tuttavia non possiamo che rallegrarcene, perché attualmente le più spettacolari aree monumentali di Pompei, Ercolano, Stabia, Oplonti e Boscoreale, possono essere ammirate, con notevoli ritorni economici reinvestiti nella gestione dei siti, da una schiera infinita di turisti attratti da una nuova narrazione del patrimonio culturale lungo suggestivi percorsi di suoni e luci improntati alle più avanzate tecnologie. Questo esempio dimostra come l’apporto dei cittadini nella gestione del patrimonio culturale sia uno strumento essenziale di crescita culturale, sociale ed economica.

Ed è la ragione per cui mi vedo attualmente impegnato nella redazione di un “Manifesto dei cittadini per il patrimonio storico e artistico dell’Italia”, un documento di prossima pubblicazione, aperto a tutti coloro che hanno a cuore il futuro dei beni culturali, che lancia una sfida volta a realizzare un’alleanza tra tutte le sue componenti per costruire assieme un futuro migliore a cui deve giustamente tornare ad ambire il patrimonio culturale del nostro Paese.

Lascia un commento